C) articoli e interventi a convegni sulla comunicazione facilitata

Segnaliamo per la pregnanza delle osservazioni e l’onestà intellettuale con cui argomenta la sua posizione interlocutoria un intervento del lontano febbraio 1997 di Michel Oliverau, svolto alla Sorbona di Parigi con il significativo titolo “L’enigma della comunicazione facilitata”, che qui riportiamo, dopo esserci presa la libertà di mettere in evidenza i passi (per noi) epistemologicamente più significativi e quelli più “intriganti” dal punto di vista della nostra visione dell’handicap:

IL BOLLETTINO DELL’ANGSA

N. 4-5 LUGLIO – AGOSTO – SETTEMBRE – OTTOBRE 1997.

 

L’ENIGMA DELLA COMUNICAZIONE FACILITATA

di Jean Michel Oliverau.

Intervento svolto il 5 febbraio 1997, nell’anfiteatro Guizot della Sorbona di Parigi

(Traduzione di Sergio Martone).

 

Il presente documento è parte di un articolo della rivista “Ta main pour parler” (La tua mano per parlare), pubblicazione ufficiale dell’Associazione francese per la promozione della Comunicazione Facilitata. Riportiamo l’intervento, del Prof Jean Michel Olivereau che, nella doppia veste di genitore di soggetto autistico e di studioso del cervello e del comportamento umano, unisce all’evidente coinvolgimento emotivo, un costante rigore scientifico che nulla concede ad improvvisazione o a deduzioni non conformi ai principi galileani. (N.d.T.)  … continua:L’enigma della comunicazione facilitata di Jean Michel Oliverau

 Dopo il bell’intervento di Oliverau, ci pare utile dar conto di alcune reazioni positive, dove più, dove meno, registrate in ambito di scuola, università e associazioni di tutela dell’handicap:

TDDIS22 Robero Pozzar

Psiconline – Esperienza Università di Napoli

Sulla CF – Posizione ABC

 

Lascia una risposta