ASSOCIAZIONE PROGETTO

ASSOCIAZIONE PROGETTO – onlus, Via Ilario Zambelli, 32 – 57127 Livorno

Tel. e fax 0586858530 – Cell. 3285686119

e-mail: associazioneprogetto@virgilio.it – Internet: http://www.assoprogetto.altervista.org/

Registrata a Livorno il 14.12.2004 n. 101320

Iscritta al Registro Regionale delle Associazioni di Volontariato n. 31 del 18.10.2005

L’Associazione Progetto – onlus si è costituita a Livorno 6 dicembre 2004, ed è formata da familiari e persone sensibili alle tematiche dell’handicap, con particolare riferimento alle difficoltà di comunicazione.

Si è costituita con l’intento di diffondere maggiormente sul territorio la conoscenza e l’utilizzo delle strategie di comunicazione alternative, tecniche poco utilizzate che possono essere d’aiuto a tutte quelle persone prive di linguaggio verbale e gestuale o in cui il linguaggio è disturbato a tal punto da non poter essere affidabile.

Crediamo, infatti, che per tutte le famiglie sia importante poter conoscere le alternative di cui possono avvalersi per poter scegliere, la più idonea, autonomamente e non per mancanza di informazione.

Il nostro obiettivo è quello di migliorare la qualità della vita delle persone in difficoltà, attraverso progetti educativi – abilitativi – riabilitativi, suggerimenti pedagogici, utilizzo di strategie alternative, attività di supporto alla famiglia, guida nel percorso scolastico e nell’inserimento al lavoro; attività di formazione ad insegnanti, educatori, specialisti del settore e volontari che si occupano della persona.

Le nostre attività:

1. laboratorio di comunicazione, con sedute sia singole che di gruppo.

Le sedute singole prevedono due / tre incontri settimanali nei quali viene seguito un programma individualizzato per ogni disabile con attività di stimolazione sensoriale, motoria, sedute di Comunicazione Facilitata (C.F.), scrittura al computer, percorsi di apprendimento, di organizzazione del pensiero e percorsi per il raggiungimento di autonomie comunicative.

Nelle sedute collettive vengono affrontate tematiche scelte dai membri del gruppo o attività programmate secondo diversi obiettivi (espressione libera, autonomie personali, scambio di esperienze, produzione per il giornale dell’Associazione ….), all’interno delle quali vengono favorite la condivisione di idee e pareri prevalentemente attraverso l’utilizzo della C.F.

2. laboratorio di attività multisensoriale.

3. laboratori creativi (che variano secondo le possibilità di attuazione e le richieste delle persone).

4. laboratorio di ortoterapia.

L’Associazione Progetto ha aderito all’Associazione “VI COMUNICO CHE PENSO” per la diffusione della CFA in Italia con il nuovo marchio registrato a Gorizia il 22 febbraio 2013: CFA Comunicazione Facilitata  Alfabetica – Tecnica Alternativa del Linguaggio ®

Lascia una risposta