DIRITTO DI PAROLA

Diritto di Parola

Associazione di volontariato

Via Garzarolli, 131 34170 GORIZIA Tel. e fax 0481 525034

e-mail dirittodiparola@libero.it

L’Associazione Diritto di Parola ONLUS di Gorizia è sorta nel 2003 per volontà di genitori, insegnanti e persone sensibili alle tematiche dell’inclusione dei diversamente abili nei vari ambiti di vita, familiare, scolastica e sociale.

Si prefigge di favorire e/o ampliare le occasioni di relazione e di comunicazione delle persone prive di linguaggio vocale funzionale e di offrire loro, come strumento per superare le difficoltà di espressione autonoma del proprio pensiero e dei propri bisogni, il supporto della CFA Comunicazione Facilitata Alfabetica – Tecnica  Alternativa del Linguaggio®” (marchio registrato a Gorizia il 22/02/2013 a garanzia di un corretto utilizzo della tecnica, nel pieno rispetto delle regole applicative e nella completa tutela deontologica di coloro che la utilizzano).

Dall’anno della sua fondazione ha seguito circa cento persone con varie disabilità (sindrome di Down, Autismo, Disturbi pervasivi dello sviluppo, Disabilità motorie, ecc.), avviandole alla comunicazione intenzionale e funzionale con il supporto dei volontari dell’Associazione.

Ha perseguito, inoltre, i suoi scopi statutari realizzando:

  • corsi di formazione per facilitatori di 1° e 2° livello

  • progetti di formazione in convenzione con vari istituti scolastici della Regione FVG

  • interventi di informazione sulla tecnica e le sue applicazioni

Per far conoscere la tecnica della Comunicazione Facilitata e il suo possibile utilizzo in ambito scolastico i soci fondatori, anche prima di costituirsi in associazione, hanno organizzato, in collaborazione con altre associazioni presenti sul territorio, i seguenti convegni, i cui atti sono disponibili tra i materiali del sito:

  • ottobre 2001: LE PAROLE DEL SILENZIO

  • febbraio 2002: LA COMUNICAZIONE FACILITATA E LA SCUOLA:COSTRUZIONE DI PERCORSI DIDATTICI INDIVIDUALIZZATI.              

  •  maggio 2010: DIRITTO ALL’ISTRUZIONE E PARI DIGNITA’ DEGLI ALUNNI  DIVERSAMENTE ABILI

Lascia una risposta